Venerdì, 04 Dic 2020
Tu sei qui: Home
Arcidiaconato del Cadore ideato da MBove

 


Tai Altitudine  m 840-Abitanti  1370
Parrocchia di San Candido
vescovo e martire

Da una cappella del Trecento è stata costruita l attuale chiesa nei secoli XVI-XVII. San CandidoIncerte le  notizie biografiche. Il  culto locale deriva  dalla consuetudine dei pellegrinaggi alla chiesa di  San Candido-Innichen in  Pusteria, dove è associato a san Maurizio  (martire della Legione tebea rifiutatasi di sacrificare  agli dei ovvero di combattere contro innocenti, anno  287  circa)  ed  a  san  Corbiniano  (vescovo  di  Frisinga  in  Baviera,  morto  nel  730,  perseguitato  dal  duca Grimoaldo al quale aveva rimproverato il matrimonio incestuoso). Festa patronale il 3  ottobre, san Candido vescovo e  martire. 
Altre feste:
• la terza domenica di ottobre, Madonna del Patrocinio.
Canonica: via Ca' di Polo, 23
32040 TAI DI CADORE  -  Tel. 0435 32278
Chiesa parrocchiale: Tai


S.  Andrea  (secoli  XV-XVI)  in  località  Damós
Le prime notizie risalgono al 1348, in origine era un piccolo tempietto, forse dedicato alla protezione dei boscaioli impegnati nel trasporto su terra del legname, (antenne) che non poteva fluitare, nei sottostanti fiumi Piave e Boite.La navata, il campanile e la sagrestia risalgono alla fine del 1500.
È stata curata direttamente dalle famiglie abitanti a Damòs e Sacco, (Da Damos, Rizzardi, Biancolini), è sempre stata sotto la giurisdizione della Chiesa di Pieve fino al passaggio alla Parrocchia di Tai E'  officiata  il  24  giugno  (S.  Giovanni Battista) ed il 23 agosto

 


Stemma CalalzoCalalzo di Cadore    
Altitudine  m 806 Abitanti  2415
Parrocchia di San Biagio vescovo e martire
Festa patronale il 3 febbraio: san Biagio vescovo e martire. Vissuto nei secoli III – IV, medico, vescovo di Sebaste (Sibus,  in Turchia), fu una  delle ultime vittime  delle persecuzioni romane. Il suo culto  popolarissimo  in Oriente ed in Occidente è legato anche alla benedizione della gola in ricordo di un miracolo che la tradizione gli attribuisce:  avrebbe salvato un bambino  che stava soffocando per avere inghiottito una  spina di pesce. Patrono dei cardatori di lana.Da ricordare anche:Calalzo
• 25 aprile e 4 ottobre, San Francesco nella chiesa d'Orsina;
• 26 maggio, Madonna di Caravaggio;
• 24 giugno, San Giovanni Battista;
• 26 luglio, Sant' Anna.
Canonica: via Fantón, 26 
32042  CALALZO DI CADORE  Tel. 0435 519856
Chiesa parrocchiale: via Fantón
Una chiesa è documentata dal 1234. L'attuale fu costruita negli anni 1847-1852 su progetto degli ingegneri G. L. Pigazzi e L. O. Palatini. Contiene tele di Orazio Vecellio (1566), Cristo deposto (opera lignea del XVII–XVIII secolo), pala di N. Grassi (XVIII secolo), pala di G. B. Vicari (XIX secolo), affresco con gloria di san Biagio di G. Moech (XIX secolo). Il campanile è quello della chiesa preesistente, del XV secolo.
Altre chiese e cappelle da visitare:
• S. Giovanni (prima metà del XVII secolo)
• Madonna di Caravaggio (1822);
• S. Anna a Rizziós (1632-1820), con notevoli arredi
• S. Francesco d Orsina (1512)